Egregio Dottore, Gentile Dottoressa,
Le diamo il benvenuto nell’area didattica dedicata al corso FAD "La gestione multidisciplinare del paziente con carcinoma del pancreas".

Nel 2017 in Italia sono stati diagnosticati 13.700 nuovi casi di tumore del pancreas, pari al 4% di tutti i tumori maligni incidenti in entrambi i sessi. Il rischio di sviluppare un tumore del pancreas nell’arco della vita media, è pari a 1 su 49 nei maschi e a 1 su 65 nelle femmine. Negli uomini il tumore del pancreas rappresenta la 11° neoplasia più frequente, mentre nelle donne è al 6° posto. Il tumore è più frequente nel sesso femminile dove, nelle ulta70enni, rappresenta il 4° tumore più frequente, con un 5% dei tumori totali.

Il tasso di incidenza appare fortemente correlato all’età: il tumore, praticamente assente fino ai 45 anni, ha una crescita esponenziale all’aumentare dell’età, sia nei maschi che nelle femmine. Anche il tumore del pancreas, come la maggior parte delle neoplasie, presenta in Italia un forte gradiente Nord-Sud.

Per quanto riguarda la mortalità, nel 2014 secondo l’ISTAT si sono verificati 11,186 decessi per tumore del pancreas, che rappresenta la 4° causa di morte nelle donne (7%) e la sesta negli uomini (5%). Negli uomini di 50-69 anni la mortalità per tumore del pancreas sale al 4° posto, mentre nelle donne è la quarta nelle fasce 50-69 anni e 70+. In Italia la sopravvivenza a 5 anni è dell’8% nei due sessi, negli anni non ha subito grandi cambiamenti. Anche se molto modesta, esiste un forte gradiente per età.

Nel 2017 sono oltre 3 milioni e trecentomila gli italiani che vivono con una diagnosi di tumore, di questi 15.000 sono i pazienti con tumore del pancreas, un numero ristretto per l’aggressività del tumore e la breve sopravvivenza. Il carcinoma del pancreas ancora viene diagnosticato in fase tardiva, essendo sensibile di resezione chirurgica in meno del 20% dei casi. I tumori neuroendocrini hanno risultati migliori; a cinque anni dalla diagnosi, il 65% dei pazienti è in vita, anche se tali dati variano notevolmente a seconda del tipo di tumore.

La malattia può essere trattata mediante la chirurgia, la radioterapia, la chemioterapia, le cure palliative o con una combinazione di queste. La scelta del trattamento è in parte basata sulla sede della neoplasia e sulla stadiazione clinica. Il Corso intende formare professionisti che vogliano migliorare le proprie competenze teoriche e pratiche nella gestione diagnostica, clinica e chirurgica del paziente con carcinoma del pancreas in un’ottica di oncologia integrata e orientata alla multidisciplinarietà.

A tale scopo, il Corso è ideato con l’obiettivo di offrire ai partecipanti una formazione di alto livello specialistico attraverso sessioni teoriche di aggiornamento e sessioni pratiche applicative sugli aspetti diagnostico-clinici e interventistici con impiego di tecnologie avanzate e il coinvolgimento di un Corpo Docente a livello multidisciplinare.

I moduli formativi

La struttura

Il sistema di e-learning è suddiviso in moduli formativi il cui sviluppo contenutistico si fonda su testi e iconografia, disponibili anche in copia stampabile; supporti audio-video; bibliografia della letteratura scientifica di riferimento corredata da link a PubMed, test finale di autovalutazione per la verifica dell’apprendimento. La piattaforma FAD è corredata di un menù di navigazione che, in qualunque momento, permette di accedere alle diverse funzioni della piattaforma.

Per accedere al Corso FAD, La preghiamo cortesemente di inserire i Suoi dati: riceverà una mail contenente un voucher di accesso gratuito.

Il Provider
Effetti Srl, Milano

N. crediti formativi: 16

ID ECM evento: 150-256712

Obiettivo Formativo Nazionale ECM

Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura.

Coordinamento Scientifico

Carmine Pinto, Direttore SC Oncologia,IRCCS Arcispedale S. Maria Nuova, Reggio Emilia

Claudio Pedrazzoli, Direttore SC Chirurgia generale 1 ad indirizzo oncologico e ricostruttivo, IRCCS Arcispedale S. Maria Nuova, Reggio Emilia

Romano Sassatelli, Direttore SC Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva, IRCCS Arcispedale S. Maria Nuova, Reggio Emilia

Curriculum Docenti

Destinatari del Corso FAD

Medico Chirurgo: specialisti in Anatomia Patologica, Chirurgia Generale, Gastroenterologia, Medicina Interna, Oncologia, Patologia Clinica (Laboratorio di Analisi Chimico-cliniche e Microbiologia), Radiodiagnostica, Radioterapia

Tecnico sanitario di Radiologia Medica

Tecnico sanitario Laboratorio Biomedico

Biologo

Informazioni e contatto con il Provider

Effetti srl

Via G.B. Giorgini 16 - 20151 Milano
Tel. 02.3343281 - Fax 02.38002105
email: fad@effetti.it
web: www.effetti.it - www.makevent.it

Grazie a un supporto non condizionante di

Consenso ai sensi del Regolamento Europeo numero 679 del 2016

Esprimo il mio consenso al trattamento dei dati personali che avviene con le modalità indicate nella presente informativa.

Se sei già in possesso del voucher clicca qui

| Privacy Policy & cookies |
© Effetti srl
P. IVA 10756900154
 
Chiudi